Mal di schiena e l'osteopata

Il dolore alla schiena è una patologia che per la maggior parte dei casi rispecchia lo stile di vita e le abitudini della società in cui viviamo.

Sintomatologia

Negli ultimi anni, lo stress è stato inserito come causa principale del mal di schiena, quindi se fossi stressato potresti soffrire di mal di schiena particolarmente al mattino appena ti alzi dal letto.

Anche la sciatica o lombosciatalgia è una sintomatologia dolorosa frequente della colonna vertebrale, essa si manifesta con un intenso dolore del tratto lombare o lombosacrale che il più delle volte impedisce di camminare.

Fattori scatenanti

Questo genere di patologia è causato dalla compressione e dall’infiammazione del nervo sciatico, oltre lo stress quotidiano i fattori principali che scatenano il dolore alla schiena possono essere:

  • uno sforzo eccessivo
  • una postura sbagliata
  • l’artrosi
  • oppure cause che risiedono nell’intestino. 

L’intestino

L’apparato digerente è controllato dal cervello attraverso i nervi che escono dalla colonna vertebrale; se l’intestino ha delle alterazioni funzionali è potresti sentire dolore nel tratto lombare, mentre se lo stomaco non funziona bene puoi avvertire un dolore riflesso sulle spalle.

Il dolore

Come abbiamo detto questi sono i fattori principali che causano il dolore lombare, i quali possono determinare la degenerazione del disco intervertebrale, una specie di cuscinetto che ha il ruolo di ammortizzare le forze che raggiungono la colonna vertebrale.

Se questo cuscinetto viene usurato oppure indebolito dai movimenti scorretti o improvvisi, il nucleo polposo del disco sporge (protrusione) o esce (ernia) creando uno stato infiammatorio e compressivo del nervo che causa il dolore che può irradiarsi agli arti.

Come si interviene

L’osteopata può intervenire per la gestione del dolore già in fase acuta, attraverso alcune tecniche osteopatiche non invasive, efficaci a diminuire la compressione e l'infiammazione
Il trattamento osteopatico migliora il microcircolo e stimola i processi antinfiammatori, allevia le tensioni, ripristina la mobilità e favorisce il recupero funzionale. 

Concludendo

Il trattamento osteopatico porta, inoltre, un miglioramento su più livelli:

  • un’attenuazione del dolore
  • la correzione delle piccole “disfunzioni” che possono aver indotto un compenso posturale
  • il miglioramento della postura globale dell’individuo

e velocizzare il processo di riassorbimento dell’ernia discale o della protrusione, da parte dei macrofagi, cellule del sistema immunitario.

 

E tu, che mal di schiena hai?


Continua la lettura

Mal di schiena e l'osteopata

09/11/2020

Il dolore alla schiena è una patologia che per la maggior parte dei casi rispecchia lo stile di vita e le abitudini della società in cui viviamo.

ADiBAS Posture

29/10/2020

Misurazione non invasiva della postura e della colonna vertebrale mediante infrarossi

Osteopatia , medicina manuale .

12/11/2018